Share!

Pubblicato il: 13 Gennaio 20235,2 min di lettura
Product Design: quante volte vi è capitato di sentirne parlare? Probabilmente, specie negli ultimi anni, avete letto queste due paroline tante e tante volte, in contesti diversi e con riferimenti di diversa natura. Come abbiamo già fatto per l’UX Design prima e per il Business Design dopo, anche in questo caso abbiamo voluto preparare una guida base che spieghi cosa è il Product Design, quali siano i suoi ambiti di applicazione e come, in Exeen, approcciamo a questa disciplina. Essendo basica, questa guida conterrà tutte le informazioni necessarie per comprendere la materia, senza entrare troppo in ogni singolo dettaglio. Ma vi avvisiamo: stiamo già preparando i contenuti più approfonditi, quelli con cui entreremo nel vivo di ogni disciplina e che vi serviranno a capire fino in fondo di cosa stiamo parlando. Quindi, salvate il nostro blog tra i link preferiti!

Product Design: proviamo a dare una definizione

Il Product Design, in estrema sintesi, è il processo di creazione di un prodotto e coinvolge molti aspetti diversi: estetica, funzionalità, composizione dei materiali e molto altro. Il suo scopo è creare prodotti (intesi anche come sistemi) che soddisfino la richiesta e l’aspettativa dei consumatori, siano competitivi e adeguati all’utilizzo che il mercato richiede. Già da queste premesse si può intuire la complessità che si trova dietro a una disciplina di questo tipo. Possiamo dire che, al suo interno, combina elementi di ingegneria, design, grafica ecc. in modo da garantire la creazione di prodotti che siano efficienti, sicuri, belli da vedere e funzionali allo scopo. Le risorse coinvolte, quindi, spaziano nei diversi ruoli e collaborano per arrivare al risultato finale, tenendo conto di ogni singolo aspetto. Data la sua natura, solitamente il Product Design viene ricondotto (nella sua nascita) alla rivoluzione industriale, periodo in cui la produzione di massa ha fatto sì che fosse necessario un impegno maggiore nella progettazione dei diversi prodotti. La sua caratteristica di disciplina moderna, però, è emersa solo negli ultimi decenni, in conseguenza alla domanda di prodotti sempre più qualitativi, funzionali ed esteticamente gradevoli allo stesso tempo.

Product Design e settori di utilizzo

Oggi, il product design viene utilizzato in una vasta gamma di settori, dall'elettronica di consumo all'arredamento per la casa, dai prodotti per la cura personale agli articoli sportivi. L’attenzione ai dettagli, la capacità di innovazione e di risolvere problemi complessi sono caratteristiche che rendono questa disciplina perfetta per tutti quegli ambiti in cui la cura del prodotto è fondamentale. Si intuisce, quindi, come si possa applicare a tanti settori diversi, indipendentemente dall’utilizzo finale. Se dovessimo scrivere una lista indicativa, questa potrebbe contenere:
  • settore dell’elettronica, dove il Product Design viene utilizzato per progettare dispositivi elettronici che richiedono un’alta attenzione ai processi innovativi
  • settore domestico, dove viene utilizzato per progettare elettrodomestici, mobili e altro ancora
  • settore automobilistico, dove viene utilizzato per la progettazione dei veicoli e dei loro componenti
  • settore edilizio, dove viene utilizzato per la produzione di materiali e attrezzi
  • settore fitness, dove viene utilizzato per produrre attrezzature e sistemi di allenamento
La lista potrebbe continuare ancora con diversi punti, lo scopo è mostrarvi come la sua applicazione sia ormai fondamentale in tantissime industrie.

Product Design e impatto ambientale

Oltre al legame con i diversi settori, per noi è fondamentale farvi comprendere quanto sia importante il Product Design per la valutazione dell’impatto ambientale dei prodotti e la creazione di soluzioni sostenibili. Siamo in un momento storico fondamentale da questo punto di vista, quindi è importantissimo comprendere che chi progetta ha la possibilità di influire notevolmente sull’ambiente, sia durante la produzione che l’utilizzo o lo smaltimento di un prodotto. Per progettare tenendo conto dell’impatto ambientale, è fondamentale saper e poter utilizzare le tecnologie di ultima generazione e poter contare anche sulla possibilità non solo di creare da zero, ma anche di ridisegnare un prodotto e renderlo più efficiente.

Gli strumenti del Product Design

Il Product Design può fare la differenza tra successo e fallimento. Un buon product design può aiutare le aziende a distinguersi dai loro concorrenti e ottenere un vantaggio competitivo. Ma solo se fatto bene. Questo significa utilizzare strumenti adeguati allo scopo e utili a generare un flusso di lavoro che porti dritto all’obiettivo di creazione. Vi indichiamo i principali:
  • creazione del prototipo, utile per valutare e testare l’idea di base di un prodotto
  • creazione del disegno tecnico, con tutte le specifiche e le caratteristiche funzionali
  • modellazione, per valutarne l’aspetto e testarne le funzionalità
  • analisi dei materiali e dei costi, per unire le esigenze del mercato a quelle dell’azienda
Questi passaggi includono anche momenti fondamentali, come scelta dei materiali e dei componenti, progettazione del look and feel, test e perfezionamenti successivi. Se parliamo, invece, di strumenti puramente operativi, nella lista potremmo includere software di progettazione assistita da computer, strumenti di progettazione grafica, strumenti di collaborazione per il team, software per la valutazione del prodotto ecc.

Principi di progettazione del Product Design

È fondamentale ricordare sempre che ogni progettazione deve essere incentrata sull’utente. Sarà lui l’utilizzatore finale, quindi ogni aspetto del prodotto dovrà seguire le sue richieste e le sue necessità. Per questo motivo, tra i principi di progettazione è importante tenere conto di:
  • esigenze, motivazioni e comportamenti dell’utente finale
  • funzionalità del prodotto
  • accessibilità del prodotto
  • facilità di produzione
  • design sostenibile
  • look and feel coerente con le richieste e con il brand
Inoltre, la funzione del Product Design non si ferma con l’introduzione sul mercato del prodotto finito, ma continua grazie ai test e ai perfezionamenti che si possono applicare nei momenti successivi. In questo senso, è fondamentale tenere conto del feedback degli utenti e delle innovazioni tecnologiche che il mercato ci mette davanti: il mondo evolve e con lui deve evolvere anche la nostra capacità di creare e perfezionare prodotti.

Il Product Design in Exeen

In Exeen siamo specializzati nella progettazione di prodotti digitali. Ci occupiamo di progettare soluzioni usabili e user friendly, in modo che la user experience sia ottimale per un determinato utente che utilizza il prodotto in uno specifico contesto. Applichiamo un metodologia di progettazione user-centered e business-oriented: gli obiettivi di business dei nostri clienti e gli obiettivi degli utenti (utilizzatori del prodotto) sono le stelle polari che guidano il team di product design di Exeen. Scrivici per scoprire come possiamo aiutare la tua azienda.

Se il nostro modo di pensare ti piace e vuoi conoscerci meglio, contattaci sul sito o scrivici su Linkedin. Aspettiamo di conoscere il tuo entusiasmante progetto!