Share!

Pubblicato il: 29 Agosto 20224,1 min di letturaTags: , , , ,
Che cosa succede quando un’azienda – che ha sviluppato una innovativa piattaforma dedicata agli amanti della moda – capisce di essere pronta per un grande salto evolutivo? Innanzitutto, questa azienda avrà bisogno di un partner affidabile e flessibile, al quale affidare un'analisi UX di app e sito web, per comprendere meglio il percorso evolutivo che azienda e servizio avevano vissuto fino a quel momento; per valutare nuove opportunità di crescita; per definire, insieme, un nuovo percorso per evolvere ulteriormente la piattaforma… È iniziata più o meno così la storia che ha portato Exeen a diventare partner di Bantoa per l’attività User Experience Design sulla loro piattaforma digitale e sulla App mobile dedicata. Per realizzare questo articolo abbiamo rivolto alcune domande a Francesco Calzà, CEO di Bantoa S.r.l.

Alla ricerca di una nuova User Experience

Iniziamo proprio da Bantoa, e vediamo di che cosa si tratta e che cosa offre, questa piattaforma, ai propri utenti. «Bantoa è una piattaforma che consente agli utenti di creare i propri outfit preferiti, o di esplorare quelli realizzati dalla community. Il servizio permette di scegliere tra tantissimi capi e numerosi accessori, attingendo dai database di marchi molto popolari. Gli utenti esprimono la propria creatività, abbinando magliette e pantaloni, scarpe e gonne, borse e foulard… creando outfit originali, che diventano di ispirazione per gli altri utenti. E se qualcuno volesse acquistare uno di questi outfit, Bantoa dà la possibilità di collegarsi direttamente con i brand, per procedere all’acquisto…».  Quali erano le esigenze, a livello aziendale, per il progetto Bantoa? «Avevamo bisogno di un restyling di app e sito web. Ma volevamo qualcuno che sapesse offrire un approccio agile, che si sposasse bene con le caratteristiche e la velocità dei nostri team di sviluppo, marketing e commerciale. – Spiega Francesco, che poi aggiunge: – Per fare questo, però, avevamo necessità di trovare un partner ed una metodologia di lavoro che fossero flessibili ed efficaci, per arrivare alla fine di un progetto che è durato 12 mesi e (ora lo posso dire) si è rivelato davvero complesso, ma anche coinvolgente e soddisfacente. Per la realizzazione, abbiamo trovato il nostro partner in Exeen, che ci ha supportati in diverse fasi: dall’analisi dell'as-is all’indivisuazione dei nuovi obiettivi, passando dalla realizzazione di tutti gli step individuati insieme. È così che siamo riusciti a sviluppare la nuova User Experience e a rinnovare la veste grafica di Bantoa, avvicinandoci ai gusti della nostra community».

Adattarsi alle esigenze, modificando il mindset

Come spesso accade, il processo di avvicinamento tra Exeen e Bantoa è stato progressivo: fatto di incontri, confronti, proposte. Ad un certo punto, però, qualcosa è scattato. Che cosa ha convinto Bantoa a scegliere Exeen come partner per l’analisi e lo sviluppo della nuova User Experience? «La disponibilità del team, la capacità di ascoltare, comprendere e adattarsi alle nostre esigenze.».  Anche se, a dirla tutta, non sempre ci si è adattati. In alcuni casi, anzi, si sono portate avanti delle piccole rivoluzioni, no? Parliamo del mindset, ad esempio… «Sì, è vero! Exeen ci ha invitati a cambiare punto di vista e ha aiutato tutto il team Bantoa a pensare con la testa dell’utente, e meno con la testa del developer. Questo ci ha aiutati tanto nel comprendere le necessità, le criticità, i desideri che muovevano e muovono le persone che, ogni giorno, accedono a Bantoa per trovare… o per creare… qualcosa di bello!».  Un passaggio, quest’ultimo, non sempre facile, ma sempre utile. Specialmente quando si propongono strategie “user-centered”, che realmente si sviluppano a partire dalle esigenze e dalle necessità degli utenti.

Nel nostro futuro? Love & UX!

Abbiamo chiesto a Francesco di dirci che cosa immagina nel futuro di Bantoa ed Exeen, e di darci un consiglio per continuare a migliorare, sempre: «Nel nostro futuro vedo un  sacco di altri nuovi sviluppi di funzionalità! Altre analisi, ottimizzazione UX, attività di A/B testing per individuare le soluzioni migliori per la piattaforma e per i suoi utenti. Parlando di utenti, mi immagino interviste rivolte proprio a loro, e sviluppo di nuove funzionalità!». Per quanto riguarda il consiglio, Francesco ci ha detto solo: «Continuate a seguire i clienti con l’amore che mettete ora in ogni progetto. Anche quando sarete ancora più grandi, e di clienti ne avrete sempre di più». Un consiglio al quale non possiamo che rispondere con un grande sì, e con la promessa che faremo di tutto per seguirlo. Per seguire Bantoa e conoscere un po’ meglio il progetto, invece, vi invitiamo a visitare www.bantoa.com , naturalmente, a scaricare la App Bantoa, disponibile per Android e per sistemi iOS.

Exeen: partner delle aziende coraggiose

Ci piace immaginarci come i partner ideali di aziende coraggiose, che non hanno paura di assecondare i cambiamenti e che, anzi, li anticipano e li trasformano in opportunità. Per conoscerci meglio, visita www.exeen.it e leggi gli articoli che puoi trovare nel nostro blog. Per parlare con noi, usa il form che trovi sul sito, oppure contattaci tramite la nostra LinkedIn Business Page.

Se il nostro modo di pensare ti piace e vuoi conoscerci meglio, contattaci sul sito o scrivici su Linkedin.
Aspettiamo di conoscere il tuo entusiasmante progetto!